Marco Boniardi: sito personale mail:
website:
 Marco@boniardi.org
 http://marco.boniardi.org/index.jsp
Marco Boniardi
 
Cambogia
[Inglese] [Italiano]
Tappe del viaggio in Cambogia
mappa della Cambogia    1 Phnom Penh
2 Killing fields
3 Tonlè Sap
4 Ankor
5 Battambang
6 La foresta
  

Il viaggio destinazione Cambogia inizia il 2 Novembre 2001, da Milano Malpensa. Passando per Roma e Bangkok arrivo a Phnom Peng. L'obiettivo del viaggio e' un giro in solitaria della Cambogia, per conoscere l'estremo oriente, per visitare le sue famose rovine nella foresta, per entrare in contatto con la popolazione locale. In aggiunta, per rendermi utile, avevo contattato Emergency: associazione che si occupa di assistere le vittime civili delle guerre, che in Cambogia ha una sede, offrendomi di portare del materiale medico all'ospedale di Battambang da parte della sede centrale di milano.

La mia conoscenza della Cambogia era molto limitata, giusto qualche documentario sulla sua travagliata storia degli ultimi trenta anni.
Posso solo dirvi che è stata l'esperienza più bella della mia vita, e sono convinto che sarà lo stesso per voi se avrete la possibilità e la voglia di affrontare un viaggio simile.


1 - Phonm Penh 2 - Killing Fields
Cambogia: la capitale Phonm Penh    La mia visita parte da Phonm Penh, capitale della Cambogia. Caotica come tutte le città dell'estremo oriente, caratterizzata dalla mancanza completa di qualsiasi regola di circolazione per gli auto e moto veicoli, combina una crescente modernità con un fascino unico legato alle sue radici. Il palazzo reale, con i suoi cortili, i suoi stupa e le sue pagode è l'attrazione turistica principale. Ma non si possono perdere le sue vie, i suoi mercatini, e le sue atmosfere da antica città coloniale. Le foto
Cambogia: S21 e Killing Field    Ricordi del suo recente passato, i campi di sterminio e le prigioni come S.21 rimangono a monito delle generazioni future, per non dimenticare e perchè tutto questo non abbia piu' a ripetersi.
Le foto.
3 - Tonlè Sap 4 - Angkor
Cambogia: il grande lago Tonlè Sap    Il Tonlè Sap è il cuore pulsante della Cambogia. Questo lago si espande e si ritrae con l'alternarsi delle stagioni della pioggia. Il trasferimento in battello da Phnom Penh a Seam Reap e' una esperienza unica, che ti permette di entrare in contatto con la diverse realtà rurali della Cambogia. Le foto.
Cambogia: le rovine di Angkor   

Dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco, Angkor si estende su un ampia zona, anche se la maggior parte dei templi sono raggruppati all'interno di un raggio di 10 kilometri da Angkor Wat e dalla città fortificata di Angkor Thom. In queste rovine si ha la sensazione unica di essere degli esploratori che si inoltrano tra inesplorate rovine. Un'esperienza irripetibile tra storia e leggende della Cambogia.
Guarda le foto

5 - Battambang
Cambogia: Ospedale Emergency Ilaria Alpi   

I trenta anni di guerra che hanno insanguinato la Cambogia hanno lasciato uno strascico se possibile ancora piu' doloroso. Tutte le fazioni che si sono scontrate negli anni hanno disseminato il terreno di mine anti uomo. Dopo anni dalla fine delle ostilita' queste mine continuano a mietere vittime, ogni giorno, lasciando sul tereno persone mutilate.
Le mine non sono progettate per uccidere, al contrario sono scrupolosamente pensate per dilaniare gli arti e lasciando le persone vive, ma orribilmente mutilate.
L'ospedale 'Ilaria Alpi' di Battambang, creato e gestito da Emergency, si e' occupato di soccorrere queste vittime, cercando da prima di salvare le vite, poi di ridare un'esistenza dignitosa a queste persone, spesso bambini, costretti dalle mutilazioni ad una vita senza un futuro.... [segue]

L'ospedale Emergency di Battambang

Cambogia: orfanotrofio CIAI a Battambang   

A Battambang il CIAI, associazione con sede a Milano, gestisce un orfanotrofio. Era il primo orfanotrofio che abbia visitato nella mia vita, e per ora l'unico. Li ho sempre immaginati luoghi tristi, dove bambini sfortunati vivevano nella commiserazione.
Anche se vi sembrerà impossibile, questo e' un posto stupendo, dove bambini allegri corrono ovunque. Merito di tutto questo e' sicuramente da addebitare a come questo istituto e' organizzato. Ci sono tante piccole case, tutte rigorosamente in stile Khmer, dove vivono dei gruppi di ragazzi organizzati come in tante famiglie, dove i piu' grandi aiutano la Grand Mama che gestisce la casa ad accudire i più piccoli.
Ho visitato l'orfanotrofio accompagnato da una delle responsabili, Lucia, e da alcuni membri dello staff di Emergency

L'orfanotrofio CIAI di Battambang

6 - La Foresta
Cambogia: la foresta   

Ake, il responsabile dell'Ospedale di Emergency, mi offre una fantastica opportunità. Seguirlo nella visita di controllo ai First Aid Points all'interno della foresta. A noi si unisce un giovane fotografo spagnolo che vive oramai da diversi mesi in Cambodia per realizzare un reportage fotografico. Insieme ad un driver ed un assistente abbiamo attraversato per 3 giorni la foresta a sud est di battambang, su improvvisati sentieri, ponti pericolanti e piccolissimi villaggi completamente isolati.

First Aid Points e la foresta


Home - Who I am - Curriculum - Curriculum - Experiences - About us - Photoalbum - Friends - Sito Italiano - Volagratis - Primafila.com - stat - Login
2000-2001 Copyright :Marco Boniardi: